DONA ORA

Il tuo concreto aiuto può fare la differenza

scopri come

DIVENTA AMICO

Un'occasione per essere protagonisti

scopri come

TERREMOTO IN CENTRO ITALIA: SI RIPARTE DALLE SCUOLE

Hope è in prima linea nelle aree del Centro Italia colpite dal terremoto del 24 agosto e del 30 ottobre 2016 e dal continuo sciame sismico tuttora in corso. Sta operando da più di un anno per contribuire alla costruzione e messa in sicurezza delle scuole, per fornire nuovi arredi e poli informatici, per dare una speranza concreta a studenti e insegnanti aiutandoli in un recupero post-trauma per ritornare progressivamente alla normalità.

 «Terremoto in Centro Italia: si riparte dalle scuole» è un progetto di emergenza umanitaria che Hope sta sviluppando con caratteristiche innovative nel suo processo di realizzazione, con protagoniste le scuole, gli studenti, gli insegnanti. Coinvolge più di 30 scuole primarie e secondarie di Milano e del Centro Italia, impegnate su base continuativa e per tutta la durata dell’anno scolastico. 

 

Il Progetto «Si riparte dalle scuole» è stato elaborato in risposta alla richiesta di sviluppare un percorso post-trauma e un supporto continuativo attuati attraverso una serie di interventi mirati di attività educative e multidisciplinari. E’ rivolto ai bambini, ai ragazzi, agli insegnanti colpiti dal terremoto e si realizza con un programma calendarizzato con ogni scuola beneficiaria per accompagnarla per tutto l’anno scolastico. 

Ha come principali protagonisti minori coetanei di alcune scuole milanesi che, coadiuvati da psicologi, ricercatori, docenti e da operatori specializzati di Hope, portano aiuto e sostegno ai ragazzi che trascorrono l’anno scolastico nelle scuole temporanee predisposte dalla Protezione Civile e dal Miur. 

Gli insegnanti sono contemporaneamente accompagnati, sia da docenti che da specialisti, in un percorso formativo a moduli sulle problematiche educativo didattiche che nella ripresa e nella progressiva ricostruzione di una nuova normalità non sempre favoriscono la resilienza.

Il progetto educativo pedagogico si affianca a interventi di ricostruzione di infrastrutture scolastiche e sportive richieste a Hope dal Miur. E’ sviluppato attraverso 5 azioni mirate ad accompagnare bambini, giovani e famiglie in un percorso di normalizzazione della vita quotidiana che si configura lungo e complesso.

 E’ un progetto integrato rivolto all’intera comunità scolastica delle località più bisognose, con il coinvolgimento diretto di alcune scuole con studenti coetanei della città di Milano. E’ innovativo nella sua modalità operativa: studenti in azione per studenti, insegnanti in azione per insegnanti.

E’ un percorso che utilizza sport, arte, musica, teatro nel superamento del trauma da catastrofe naturale e nella relazione con le nuove generazioni. Si propone di sostenere minori e insegnanti in un processo di riappropriazione di progressiva normalità di vita e di rafforzamento delle proprie capacità e dalla forza di coesione della comunità. Si fonda sulla metodologia di rafforzamento della resilienza, sia di studenti che di  insegnanti.

 

I bambini sopravvissuti hanno bisogno di te. Nessuno si salva da solo.

Abbassati i riflettori mediatici, non far vincere la solitudine dopo il terremoto.

 

Sostienici ora!

 

 

PREMI

Riconoscere l'eccellenza di un approccio metodologico innovativo